Archivi tag: BAMBINI

arte-bambini-locorotondo

LABORATORIO DI FLUID ART | LEZIONE PROVA GRATUITA

Curiosi di scoprire la FLUID ART?

Vi aspettiamo con i vostri bambini domenica 25 Ottobre per sperimentare questa tecnica artistica divertente e soprattutto molto colorata!

Gli artisti usano il colore in tanti modi diversi. C’è chi lo stende con pennellate vigorose, chi lo accompagna con le mani, chi lo lascia gocciolare danzando intorno alla tela e chi, con la fluid art, lascia che il colore scorra su un foglio in movimento.

La fluid art è una tecnica divertente, che sperimenta e valorizza il processo di scoperta oltre al risultato finale, per questo è particolarmente adatta ai più piccoli!

Consente infatti ai bambini di approcciarsi in modo piacevole e senza spirito competitivo ad una materia apparentemente complessa.

Loredana Maffei, utilizzando la tecnica fluid art, coinvolgerà i vostri bambini in un’esperienza creativa unica, capace di favorire lo sviluppo della creatività e del pensiero.

L’obiettivo del laboratorio è insegnare non solo la tecnica, ma anche  la capacità di individuare le idee e comunicarle attraverso forme e colori che i bambini faranno propri.

5 6

L’attenzione al fare consente, infatti, ai bambini di sperimentare e scoprire in sé stessi le proprie abilità individuali e dei compagni, favorendo la coesione e l’aiuto reciproco permettendo così di rafforzare le capacità individuali e di gruppo.

I bambini hanno idee ed emozioni che cercano costantemente di comunicarci nelle più diverse maniere: piangendo, ridendo, disegnando, giocando. Anche queste espressioni possono concretizzarsi in diverse forme d’arte. Per questo bisogna coltivare e stimolare questo istinto fino alla tenera età, dando loro la possibilità di esprimersi liberamente.

 

QUANDO: DOMENICA 25 OTTOBRE, DALLE 17 ALLE 18

DOVE: VIA GIANNONE, 4 – LOCOROTONDO

 

La lezione è gratuita ma i posti sono limitati, pertanto è necessaria la prenotazione!

Per info e prenotazioni scrivete a info@treruote.net oppure chiamate il numero 371 3655091 (anche WhatsApp)

 

LA FLUID ART

Di questa arte decorativa non si conoscono bene  la storia, né le origini. Si sa che contiene al suo interno due sottocategorie: acrylic pouring, già citato prima, e pull paint. Entrambe sfruttano la liquidità della vernice che viene versata (pour in inglese significa appunto “versare”) per creare le fantasie più disparate. La prima utilizza supporti mobili (per esempio un pannello di legno), che vengono poi inclinati dopo l’applicazione della vernice per delle creazioni a dir poco originali. Il colore si sparge su tutto il supporto, creando miscelazioni tra le varie tonalità. I termini liquid paint e fluid art (arte fluida) descrivono perfettamente questo movimento della vernice che scivola su tutta la superficie, creando effetti visivi stupefacenti. La seconda sfrutta anche un filo da portare verso di sé (pull in inglese significa “tirare”), che può essere un filo di lana, di cotone o una catenina, per creare delle immagini come quelle di fiori o del mare. Decorare con un filo non è mai stato così divertente e creativo.

 

LA DOCENTE: LOREDANA MAFFEI

Nata a Locorotondo il 26.03.1982, dove vive tuttora.

Terminati gli studi si dedica ad attività artigianali, coltivando sin dalla giovane età la passione per i colori ed infatti nella sua attività principale, hair stylist, focalizza la sua attenzione sugli effetti cromatici e sulle miscelazioni delle tonalità, sperimentandone nuovi accostamenti e frequentando diversi corsi formativi.

Fin da bambina si interessa anche all’arte, attratta inizialmente più dalle forme e dai colori che dalla concettualità, aspetti che la inducono a realizzare, se pur in maniera rudimentale, piccole opere servendosi di materiali riciclati reperiti in casa tra gli scarti.

Col tempo il percorso di avvicinamento all’arte si affina, portandola ad approfondire a 360° anche gli aspetti sostanziali delle opere che carpiscono emotivamente la sua attenzione.

Negli anni studia e approfondisce in maniera particolare l’arte contemporanea, restando affascinata e coinvolta dalle diverse forme d’arte e principalmente dalla pittura più astrattiva rispetto a quella strettamente figurativa.

L’avvicinamento a questo ramo dell’arte la induce a focalizzare la sua attenzione  sulla tecnica della fluid painting, inserendovi variazioni personali.

L’impegno e la passione le consentono di vedere concretizzati i suoi sforzi, realizzando la sua prima mostra personale, “Illusioni”.

Dopo il successo della sua prima personale, viene selezionata per esporre a Roma presso la Bauhaus Home Gallery per il premio ARTEmide, che la consacra fuori dai confini regionali tanto da essere scelta per esporre alla Roma Art Week durante la settimana dell’arte contemporanea capitolina.

I suoi lavori vengono notati ed apprezzati dalla curatrice romana Ilaria Giacobbi, che la invita ad esporre alla prima edizione 2020/2021 alla mostra internazionale di arte contemporanea “Biennale del Salento”, ove a breve parteciperà con due opere inedite.

FacebookWhatsAppPrint
Banner_Teatro 2

Laboratorio di Teatro per Bambini e Ragazzi

LABORATORIO DI TEATRO PER BAMBINI E RAGAZZI

SABATO 24 E MARTEDì 27 OTTOBRE vi aspettiamo per presentarvi la nostra proposta teatrale per bambini e ragazzi curata da CATIA CARAMIA.

 

Tre lezioni gratuite di Teatro – dedicate a tre fasce d’età – dove sperimentare il metodo e l’obiettivo che come associazione culturale ci siamo posti per realizzare questo percorso.

Il teatro infatti è uno strumento di crescita personale, emotiva, sociale.
Attraverso le pratiche teatrali esploreremo e comprenderemo noi stessi e il mondo che viviamo. Per fare di tutto questo, attraverso l’arte, bellezza.

Ecco perché un laboratorio teatrale!

I posti sono limitati pertanto è necessario prenotare il proprio posto scrivendo a info@treruote.net oppure chiamando il numero 371 3655091 (anche WhatsApp)

 

LABORATORI TEATRALI

Facciamo che io sono (rivolto ai bambini dagli 8 ai 10 anni) – SABATO 24 OTTOBRE, 9.00 – 10.30

Il teatro è per tutti: per i timidi siderali quanto per gli estroversi infuocati. Il teatro è gioco. Un gioco molto serio, come solo i bambini sanno fare. Un’avventura con la quale si può volare lontano, per tornare a raccontare, per tornare a immaginare.

 

Stare – Chi sono? (rivolto ai ragazzi dagli 11 ai 12 anni) – SABATO 24 OTTOBRE, 11.30 – 13.00

Chi sei davvero? Ti conosci fino in fondo, oppure ogni tanto davanti allo specchio trovi uno sconosciuto? Chi sei con gli altri?
Il rapporto con gli altri è un mistero? Un’esperienza affascinante? Qualsiasi siano le tue risposte a queste domande ti proponiamo un’esperienza: il teatro.

 

Muta-menti – Chi posso diventare? (rivolto ai ragazzi dai 13 ai 15 anni) – MARTEDì 27 OTTOBRE, 16.30 – 18.00

Attraverso le pratiche teatrali, possiamo indagare la nostra presenza nel mondo.
Il teatro è lo spazio in cui metterci in gioco per scoprire l’immagine conosciuta e sconosciuta di noi stessi.
Il teatro è il tempo dell’ ascolto nel quale disporci a percepire gli altri.
Il teatro è l’opportunità di allenarci ad un comune sentire, per esprimerci.

Banner_Teatro_FB

 

EVENTO FACEBOOK

 

CATIA CARAMIA

Formazione2010-2018 segue una formazione permanente con il maestro Cèsar Brie e collabora con lui in diversi progetti di creazione e formazione.
Dal 2000 al 2005 segue un Corso di formazione teatrale con Robert Mc Neer. Dal 2001 ad oggi ha approfondito: il lavoro sull’attore con i maestri: Tapa Sudana, Elena Bucci, Danio Manfredini, Leonardo Capuano, Alessandro Serra, Maia Cornacchia, Vincens Alba, Living Theatre; il lavoro sulla drammaturgia e direzione d’attore con Lucia Calamaro; il lavoro sulla voce con Iva Formigoni, Margaret Hanneman, Lisa Paglin e Marianna Brilla, Imke McMurtrie, Matteo Belli; il lavoro sul canto con Linda Palazzolo, Germana Giannini, Sandra Passarello; il lavoro sulla danza e il teatrodanza con Gèrard Tupinier, Julie Stanzak, Atsushi Takenouchi, Chiara Michelini, Maristella Tanzi, Alberto Cacopardi; il lavoro sul Feldenkrais con Iva Formigoni; il lavoro sul clown con Robert Mc Neer, Vivian Gladwell, Gonzalo Alarcòn, Ian Algie; il lavoro sul personaggio comico con Rita Pelusio; il lavoro sulla narrazione con Roberto Anglisani, Fabrizio Saccomanno, Cecilia Bartoli; il lavoro sulla pedagogia teatrale con Cèsar Brie, Katia Scarimbolo, Giorgio Testa, Robert Mc Neer e Pia Wachter; il lavoro sull’analisi del testo teatrale con Giorgio Testa.
Dal 2006 – 2013 studia l’Organetto (Fisarmonica Diatonica) con i maestri Mario Salvi e Massimiliano Morabito; nel 2013 studia la fisarmonica con il maestro Piero SantoroLaura in Antropologia presso L’Università “La Sapienza” di Roma con una tesi sulla teatralizzazione della fiaba popolare.

Teatro

  • Dal 2017 Promise Land, regia Bettaglio/Caramia
  • Dal 2016 Biancaneve. La vera storia, regia Michelangelo Campanale
  • Dal 2016 Prima della bomba, regia Cèsar Brie
  • Dal 2015 La Volontà, regia Cèsar Brie
  • 2015 La morte, regia Bettaglio/Caramia
  • 2015 Al mare. Racconti di un luogo, regia Fabrizio Saccomanno
  • 2014/16 Perché non ballate?, regia Anna Stigsgaard
  • 2014 L’ultimo ballo, regia Caramia/ Bettaglio
  • 2013 La Sposa Sirena, regia Michelangelo, aiuto regista
  • dal 2009 La storia di Hansel e Gretel, regia Michelangelo Campanale
  • dal 2011 L’Agnello, regia Gaetano Colella
  • dal 2012 Same Same, regia Gaetano Colella
  • 2009 La Via Lattea, racconto con Organetto, Regia Catia Caramia
  • 2008 Bomboniere, spettacolo di strada
  • 2006 Metascherzo, regia Vicens Alba
  • 2004 Una giornata nella vita della città, Regia Living Theatre
  • 2003 Incanti, spettacolo con ragazzi diversamente abili, regia Robert Mc Neer
  • 2004 La principessa contadina
  • 2009/11 Nell’ambito del Teatro-danza, partecipa al “Progetto I.S.A.D.” con diversi attori-danzatori italiani, guidato da Alberto Cacopardi
  • dal 2007 partecipa a spettacoli e interventi di danza urbana: “Pesci fuor dʼacqua”, Venezia, Cariolanza, Ostuni, ranco, spettacolo di teatro-danza con giocoleria di fuoco (Caorle).

Cinema
2019 L’ultimo Paradiso, regia Rocco Ricciardulli.
Televisione
2018 Madre mia, regia Andrea D’Asaro.
Doppiaggio
Scrittura e voce di alcuni dei testi del Museo “Perle di Memoria”, progetto dell’Associazione “Tre ruote ebbro”.

FacebookWhatsAppPrint
fumetto_locorotondo

ILLUSTRART! Corso di Disegno e Fumetto

Come vi avevamo annunciato qualche giorno fa, torna “IllustrArt” di Alberto Camarra con i laboratori di disegno ✍️ e fumetto pensati per i piccoli e giovanissimi artisti del futuro!

Una nuova occasione per gli aspiranti disegnatori di apprendere le nozioni base del disegno necessarie alla costruzione di un personaggio e del linguaggio che costituisce la materia del fumetto.

Due i corsi che vogliamo proporvi per l’edizione invernale:

  •  il primo di Disegno della Figura, costituito da 8 lezioni
  • il secondo sul Fumetto e la costruzione della storia, più lungo e composto da 12 lezioni

 

Tutte le lezioni hanno durata di circa 60 minuti e una cadenza settimanale.

Il primo corso è propedeutico al secondo, pertanto il primo corso si svolgerà tra Ottobre e Dicembre 2019, mentre il secondo sarà avviato a partire da Gennaio 2020.

 

Per ogni corso – in caso di raggiungimento del numero minimo – saranno attivate due classi:

✔️ 6 – 10 anni [Elementari]

✔️ 11 – 13 anni [Medie]

Schede didattiche a corredo verranno fornite agli allievi per il supporto a casa e con le quali esercitarsi, materiale strutturato tenendo conto dell’età degli allievi.

 

Bios sul Docente:

Sperimentazione, fusione e ricerca della perfezione attraverso il dettaglio, sono le prerogative dell’arte figurativa di Alberto Camarra, illustratore, scultore e art designer che fonde le tecniche del disegno tradizionale alla moderna digital art e alla tecnica dell’incisione. Professionista attivo sin dalla metà degli anni ’90 nei settori dell’illustrazione e del fumetto, dell’editoria e della comunicazione, nel settore Moda e

dell’art design, nel 2005 è stato il creatore – tra le varie cose – del logo dell’Associazione Culturale Il Tre Ruote Ebbro; vincitore dell’Animated Contest nel 2009 col progetto “Mirage”, dal 2014 è illustratore di punta e responsabile del progetto “Transformers Regeneration Plus”; nel settore Arte Contemporanea si è affermato all’FDI 2018 con l’opera “Afrodite”, manifesto sulla bellezza realizzato interamente a matita e col quale è stato selezionato per il Mediterranean Contemporary Art Prize, kermesse internazionale tenutasi nel mese di luglio scorso presso il Castello di Lagopesole (PZ). Oggi è impegnato con laboratori di disegno destinati a diverse utenze (tenuti recentemente anche in Basilicata) e con “IllustrArt!”, la sua mostra antologica, oggi itinerante, che non è solo spazio espositivo ma un contenitore di progetti e featuring, work-in-progress e momenti di presentazione di nuove linee come la “Originals”, la “Iconic Apulian Wonders” e la “The Beauty-verse Collection” di prossimo lancio.

 

La galleria con i lavori dell’artista è visitabile online su albertocamarra.deviantart.com.

****

Per info e prenotazioni scrivete a info@treruote.net oppure chiamate il numero 371 3655091 (anche WhatsApp)

EVENTO FACEBOOK

FacebookWhatsAppPrint
arte-botanica-bambini

Laboratorio di Arte Botanica per Bambini

Ma i fiori ci sono tutto l’anno?
Si trovano ovunque?
E cosa è un laboratorio?
Questa è pittura?

Tante domande a cui rispondere per i bambini che saranno accompagnati in un racconto con immagini proiettate a conoscere un lavoro fiorito in cui non mancano animaletti, giardini segreti, sorprese stravaganti e profumatissimi dipinti.

Seguirà il laboratorio di Arte Botanica – CONIFERI, pensato dall’artista appositamente per la Valle d’Itria. Coniferi sono coloro che “portano la forma conica” ed è da questa che partiremo. Conica come gli alberi che portano questo nome botanico ma anche come i tetti delle storiche abitazioni della zona.

Dove: Locorotondo, Museo Perle di Memoria

Quando: Domenica 29 Settembre – dalle 16.00 alle 18.00

Per info e iscrizioni scrivete a info@treruote.net oppure chiamate il numero 371 3655091 (anche WhatsApp)

EVENTO FACEBOOK

fiori scenoforie

Alessandra Guttagliere -

https://alessandraguttagliere.tumblr.com/welcome

L’arte rende la vita percepibile ai sensi, così come fa la respirazione

Le mie opere sono una risultante, come per l’ostrica, la perla

Scenografa, interessata alla scenografia verbale, Alessandra Guttagliere è un’artista che ha a che fare con diversi linguaggi e poesia. Il suo lavoro multidisciplinare è stato visibile al MAXXI, alla Triennale di Milano, a Venise sur Seine, ed è stata la tarologa del Pavillon des Canaux a Parigi.

2019 Botanic art workshops. Cooperativa Owen, Laro Librerie (Ta).

2019 Poema tantrico, exhibition at Casa Orfeo, Bologna.

2019 Artworks for Fabio Orsi releases: Motel a tre stelle edited by ST.AN.DA., Uncharted waters by Zoharum records and Each Day Moon Tides producted by Oltrarno recordings.

2018 Triennal Design Museum_Photo poetry L‘estate di Alessandro (e sua madre). Milan.

2018 Entering MU.FO.CO. (Museo della Fotografia Contemporanea) archive for contemporary photography.

2018 Fioraio Bianchi Milano. Scénofiorìe installation and tarot reading.

2018 L’attribut d’Iris, Scénofiorìe retail, Lousanne, Switzerland.

2017 MAXXI Museum of XX century arts in Rome_Photo poetry L‘estate di Alessandro (e sua madre). Rome.

2016 Caffè Le Logge. Case Celesti. Firenze.

2016 Venise sur Seine. Animaux Sacrés. Paris.

2015 Pavillon des Canaux. Séances de lecture du Tarot. Paris.

2014 Labuat group. Happenings and relational art. With Yona Friedman, Gilles Clément et COLOCO to explore architecture philosophy. We realised Il Giardino dei pesci volanti, La colazione poetica, Saluti dal cuore di Taranto. Taranto/Lecce/Paris.

2015 Nostoi project_Narrating Archaeology Method. Tunis/Florence.

2015 Set design for the short movie Thriller, David of Donatello 2015.

2015 Set design for the full-length film La Mezza Stagione winner of the RIFF 2015.

2012 Personal exposition Ogni cosa al suo posto secondo acqua appare. Site specific installation. Curated by Mariangela Cerbino. Saint Agostinian ex-church. Taranto.

PUBLICATIONS

2018 Giardino Forico_with Fabio Orsi_Silentes 13.

2014 Un paese di briciole, poem in S-64 Skycrane Limited Edition Dionysiakos.

2007 Photographer for La luce come pensiero. Silvia Tarquini. Editoria & Spettacolo.

FacebookWhatsAppPrint